Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Home » Il Comune » Comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
Comunicati stampa
Caldogno, bilancio di previsione 2011: continuano gli investimenti e si mantengono i servizi nonostante i tagli e i vincoli imposti dal patto di stabilità
Data: sab 08 gen, 2011

Per il 2011 il Comune di Caldogno riduce le spese correnti ma mantiene alto il servizio offerto ai cittadini. Approvato anche il piano delle opere pubbliche per il triennio 2011-2013. In questi giorni l’amministrazione comunale ha completato la distribuzione degli acconti ricevuti dalla Regione del Veneto alle imprese e ai cittadini colpiti dall’alluvione.

Caldogno - Con l’approvazione del bilancio di previsione 2011 e di quello pluriennale 2011-2013, il Comune di Caldogno prosegue nel proprio impegno per garantire(i servizi destinati ai cittadini, nonostante i vincoli imposti dal Patto di Stabilità, che pone un limite nel finanziamento delle opere anche con fondi propri, e le minori entrate provenienti dallo Stato (circa 300 mila euro). Sul fronte degli investimenti l’amministrazione comunale ha programmato la realizzazione e la conclusione di una serie di interventi significativi che ammontano a circa 6 milioni di Euro. Un altro milione e 500 mila Euro verranno utilizzati invece per il completamento dell’impianto fotovoltaico nella scuola elementare di Caldogno e nella scuola dell’infanzia ed elementare di Cresole-Rettorgole, per la sistemazione dei marciapiedi di via Zanella e del centro e per l’asfaltatura di varie strade. Particolare attenzione è stata data ai servizi in ambito sociale ed assistenziale e alla conservazione del patrimonio. «Abbiamo approvato un bilancio di previsione 2011 sano, che ribadisce solidità e chiarezza nella gestione e che dimostra la mancanza assoluta di appesantimenti finanziari provenienti da mutui o operazioni a rischio - sottolinea il sindaco Marcello Vezzaro. - L’amministrazione ha seguito una linea positiva che stabilizza le spese, che vede un incremento degli investimenti, la crescita del patrimonio ed il mantenimento di tutti i servizi alla persona, nonché una pressione fiscale inalterata, che non incombe sui cittadini con l’aumento di imposte e tariffe».

Nell’ultimo consiglio comunale, riunitosi il 22 dicembre scorso, la giunta ed i consiglieri hanno approvato anche il piano triennale delle opere pubbliche 2011-2013. Nel complesso il Comune di Caldogno prevede un investimento totale di quasi 10 milioni di Euro in cui sono compresi numerosi interventi per la manutenzione di strade e marciapiedi e la realizzazione della bretella di collegamento tra via Monte Carega e via Pasubio per creare una nuova viabilità che porti il traffico all’esterno delle zone centrali del paese. Una parte dei fondi servirà a perfezionare la struttura di Villa Caldogno (circa 150 mila Euro), mentre per il 2012 ed il 2013 sono in programma alcune opere che renderanno migliore la vita scolastica degli studenti calidonensi: la costruzione della nuova scuola materna e la sistemazione del piazzale della scuola media. Per questi due anni, poi, è prevista anche la realizzazione del palazzetto dello sport, a completamento della grande cittadella dello sport.

In questi giorni l’amministrazione comunale ha completato la distribuzione delle quote ricevute dalla Regione del Veneto come acconto per il rimborso dei danni subiti dalla aziende e dai cittadini che avevano consegnato la domanda di risarcimento in seguito all’alluvione del primo novembre. In totale il Comune di Caldogno ha erogato 5 milioni 771 mila e 708 Euro così suddivisi: 56 mila e 605 Euro per le 19 aziende agricole, 815 mila e 103 Euro destinati alle 102 attività produttive e più di 4 milioni e 900 mila Euro per gli 828 privati. «Siamo riusciti a garantire i primi rimborsi in tempi rapidissimi - continua Vezzaro - soprattutto grazie alla grande disponibilità di tutti i dipendenti dell'amministrazione calidonense che hanno permesso la definizione degli importi spettanti e l'emissione dei relativi ordinativi di pagamento in modo veloce, chiaro e sicuro». Sempre in questi giorni, il Comune sta provvedendo all’invio a tutti i beneficiari dell’acconto di una lettera informativa che rimanda al sito dell’amministrazione comunale (www.comune.caldogno.vi.it) per conoscere nel dettaglio i criteri adottati nella ripartizione, approvati dall’intero Consiglio Comunale.

Fidas Vicenza
Happy Cinzia
 Acque Vicentine - bolletta web
Fidas - Gruppo Caldogno
ulls6
Referendum
Il Quotidiano della P.A.
Calcolo IUC
Invaso
Teatro Gioia
Pro Loco
c4
istituto
Scuola Infanzia Parrocchiale
Unione Comuni
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it