Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Home » Il Comune » Comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
Comunicati stampa
Gli aspetti inediti della storia di Caldogno nei "Quaderni Calidonensi"
Data: gio 12 gen, 2012

È stato presentato questa mattina il primo volume della collana di pubblicazioni che racconta le tradizioni, l’arte e la cultura a cui è legata la comunità di Caldogno attraverso un unico filo conduttore che alterna il passato al presente.

Caldogno - Le mille sfaccettature di Caldogno raccontate in un’opera esclusiva. Arte, cultura, storia e tradizioni: è l’articolato mondo che la collana dei “Quaderni Calidonensi”, voluta dall’amministrazione comunale per far conoscere il proprio territorio, si propone di approfondire attraverso la penna di alcuni studiosi locali. Il primo numero della raccolta, che ha visto la luce tra la fine del 2011 e l’inizio del nuovo anno, è stato presentato questa mattina in Villa Caldogno. All’incontro erano presenti Luisa Benedini, assessore alla Cultura del Comune di Caldogno, tra gli autori Pino Contin, Adriano Palentini e Gianfranco Toniolo, Tiziano Casanova del Fotoclub di Caldogno, che ha realizzato gli scorci di Cresole e Rettorgole che compaiono nel quaderno, e Antonio Perosa che, invece, ha curato la ricerca fotografica storica presente nelle pagine interne. La realizzazione di questa pubblicazione è stata interamente finanziata da Askoll.
Un unico filo conduttore percorre ogni pagina del quaderno: è quello che unisce la storia, il passato, e il presente della comunità calidonense. Tra i racconti, a cui hanno contribuito diverse personalità legate a Caldogno come Evaristo Arnaldi, Pino Contin, Luca Trevisan e Gianfranco Toniolo, spiccano le vite di uomini storici come l’architetto Antonio Pizzocaro che delineò le caratteristiche torrette della facciata posteriore di Villa Caldogno, Antonio Fogazzaro e il cosiddetto Ciorci da Caldogno, così soprannominato per la sua grande somiglianza con il premier inglese Winston Churchill. Le prime pagine del volume, invece, sono interamente dedicate a Padre Marcellino Palentini, il vescovo di Jujuy in Argentina scomparso nel 2011, la cui storia è raccontata dal fratello Adriano Palentini. Ampio spazio è riservato anche ad una ricerca basata su dati statistici che delinea lo sviluppo di Caldogno tra il 1951 ed il 1981, ad un pezzo che rivela la nascita del cineforum nel paese e ad un’indagine di archivio sulla storia della parrocchia calidonense.
«Sullo sfondo di questi documenti - ha commentato il Luisa Benedini, assessore alla Cultura del Comune di Caldogno - c’è il desiderio di riuscire a ricomporre, un po’ alla volta, il mosaico della storia di Caldogno attraverso tante piccole tessere che unite le une alle altre daranno sempre più una visione d’insieme dell’essere e del sentire della nostra comunità».«Siamo convinti che ci sia materiale sufficiente per molti altri numeri da pubblicare con cadenza annuale. Nella raccolta sono tanti gli stimoli che emergono per dar vita ad ulteriori ricerche e approfondimenti, affinché sia data forma continuativa a quest’importante progetto culturale», ha concluso Benedini.
Il territorio di Caldogno, infatti, è pieno di segni e testimonianze del passato, ma è anche intriso di storia recente. Chiese, ville, tra cui la palladiana Villa Caldogno, palazzi, tracce di civiltà rurali come corti e colombare, oltre ai reperti di archeologia industriale: sono tutti fattori che nel corso degli anni hanno attirato l’attenzione dei cultori d’arte e degli studiosi su questo paese alla periferia di Vicenza. E poi Caldogno è disegnata su una ragnatela di torrenti, rogge, fossati e risorgive che rendono il suo paesaggio unico e che viene ben raccontato nel primo volume mediante la ricca documentazione fotografica a cura di Tiziano Casanova e Antonio Perosa.
I “Quaderni Calidonensi”, stampati in 3 mila copie, si trovano alla biblioteca comunale di Caldogno. Sono disponibili gratuitamente per i residenti che ne fanno richiesta.

Il Quotidiano della P.A.
Pro Loco
ulls6
 Acque Vicentine - bolletta web
istituto
Invaso
Fidas Vicenza
Teatro Gioia
Referendum
c4
Scuola Infanzia Parrocchiale
Unione Comuni
Happy Cinzia
Fidas - Gruppo Caldogno
Calcolo IUC
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it