Comune di Caldogno (VI)

276

SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IMU-TASI
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Villa Caldogno
Villa Caldogno e Bunker - Eventi estate 2018
Centri estivi 2018

Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Il nostro Comune utilizza il 100% di energia verde

Pannello Scelta Versione



Home » Il Comune » Comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
Comunicati stampa
I ricordi di Maria Belli in un libro per aiutare Caldogno
Data: ven 13 gen, 2012

L’autrice de “Il romanzo della mia vita” ha destinato il ricavato delle vendite della propria pubblicazione al Comune di Caldogno: mille e 227 euro per sistemare il parco di Lobia danneggiato dall’alluvione del primo novembre 2010.

Caldogno - Una realtà difficile, che le ha insegnato il valore dell’umanità e della generosità. È quella vissuta da Maria Belli, marchigiana di nascita e molvenese d’adozione, che ha scritto “Il romanzo della mia vita” e ha poi deciso di donare il ricavato delle vendite al Comune di Caldogno. Mille e 227 euro destinati al recupero del parco di Lobia danneggiato dall’alluvione del primo novembre 2010. La consegna del contributo è avvenuta il 27 dicembre scorso, alla presenza del primo cittadino Marcello Vezzaro. «Nella vita ognuno di noi è destinato ad incontrare persone speciali, e Maria Belli è sicuramente una di queste. Desidero ringraziarla di cuore per il grande affetto che ha dimostrato verso la mia comunità. La sua donazione ci fa capire che, anche a più di un anno dalla tragedia, c’è ancora chi ci sta vicino e ci sostiene con forza» ha sottolineato il Sindaco di Caldogno Marcello Vezzaro.
“Il romanzo della mia vita” racconta gli episodi più significativi del trascorrere di Maria Belli, prima a Corinaldo nelle Marche, poi in Belgio e in Piemonte, ed infine a Molvena in provincia di Vicenza. Scavando tra i suoi ricordi, l’autrice analizza se stessa e si vede a sei anni mentre lavorava nei campi dopo la scuola o imparava il lavoro di magliaia. Tutto il suo affetto era dedicato ad una bambola brutta e vecchia perché in famiglia le incomprensioni erano tante a causa delle difficoltà economiche, ma anche dei lati negativi del carattere di ognuno.
Emigrata in Belgio dovette staccarsi dal marito e dal figlio per molti anni. Si riconciliò a loro solo quando tornò in Italia dove, prima in Piemonte e poi a Molvena, s’impegnò in attività saltuarie con l’obiettivo di ricreare l’atmosfera felice che pervade un nucleo familiare sereno. «Scrivere mi ha fatto bene, ho sciolto un nodo che avevo dentro - ha commentato Maria Belli». «Vorrei che quanto raccontato fosse di esempio per chi si trova in difficoltà e rappresentasse un incoraggiamento a lottare sempre nella propria vita» ha aggiunto l’autrice.

Pro Loco
ulls6
Fidas - Gruppo Caldogno
Scuola Infanzia Parrocchiale
Happy Cinzia
Teatro Gioia
 Acque Vicentine - bolletta web
Calcolo IUC
Invaso
Unione Comuni
istituto
Il Quotidiano della P.A.
Fidas Vicenza
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it