Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Home » Il Comune » Comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
Comunicati stampa
I ricordi di Maria Belli in un libro per aiutare Caldogno
Data: ven 13 gen, 2012

L’autrice de “Il romanzo della mia vita” ha destinato il ricavato delle vendite della propria pubblicazione al Comune di Caldogno: mille e 227 euro per sistemare il parco di Lobia danneggiato dall’alluvione del primo novembre 2010.

Caldogno - Una realtà difficile, che le ha insegnato il valore dell’umanità e della generosità. È quella vissuta da Maria Belli, marchigiana di nascita e molvenese d’adozione, che ha scritto “Il romanzo della mia vita” e ha poi deciso di donare il ricavato delle vendite al Comune di Caldogno. Mille e 227 euro destinati al recupero del parco di Lobia danneggiato dall’alluvione del primo novembre 2010. La consegna del contributo è avvenuta il 27 dicembre scorso, alla presenza del primo cittadino Marcello Vezzaro. «Nella vita ognuno di noi è destinato ad incontrare persone speciali, e Maria Belli è sicuramente una di queste. Desidero ringraziarla di cuore per il grande affetto che ha dimostrato verso la mia comunità. La sua donazione ci fa capire che, anche a più di un anno dalla tragedia, c’è ancora chi ci sta vicino e ci sostiene con forza» ha sottolineato il Sindaco di Caldogno Marcello Vezzaro.
“Il romanzo della mia vita” racconta gli episodi più significativi del trascorrere di Maria Belli, prima a Corinaldo nelle Marche, poi in Belgio e in Piemonte, ed infine a Molvena in provincia di Vicenza. Scavando tra i suoi ricordi, l’autrice analizza se stessa e si vede a sei anni mentre lavorava nei campi dopo la scuola o imparava il lavoro di magliaia. Tutto il suo affetto era dedicato ad una bambola brutta e vecchia perché in famiglia le incomprensioni erano tante a causa delle difficoltà economiche, ma anche dei lati negativi del carattere di ognuno.
Emigrata in Belgio dovette staccarsi dal marito e dal figlio per molti anni. Si riconciliò a loro solo quando tornò in Italia dove, prima in Piemonte e poi a Molvena, s’impegnò in attività saltuarie con l’obiettivo di ricreare l’atmosfera felice che pervade un nucleo familiare sereno. «Scrivere mi ha fatto bene, ho sciolto un nodo che avevo dentro - ha commentato Maria Belli». «Vorrei che quanto raccontato fosse di esempio per chi si trova in difficoltà e rappresentasse un incoraggiamento a lottare sempre nella propria vita» ha aggiunto l’autrice.

c4
Fidas - Gruppo Caldogno
Il Quotidiano della P.A.
istituto
Pro Loco
Calcolo IUC
Scuola Infanzia Parrocchiale
Fidas Vicenza
Invaso
ulls6
 Acque Vicentine - bolletta web
Teatro Gioia
Unione Comuni
Happy Cinzia
Referendum
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it