Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Home » Il Comune » Comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
Comunicati stampa
Bacino di Caldogno, via libera
Data: mar 23 apr, 2013

I lavori per il bacino di laminazione di Caldogno potranno partire. Il Tribunale superiore per le acque pubbliche ha infatti respinto la richiesta di sospensiva dell´iter per la realizzazione del progetto presentata da 59 persone, proprietari e agricoltori che coltivano l´area destinata a cassa di espansione del torrente Timonchio.

Non sussistono, ha spiegato il giudice nelle motivazioni, i requisiti per il provvedimento cautelare, dato che è ancora in corso la gara per selezionare il soggetto esecutore dell´opera. Si tratta di una prima vittoria parziale in attesa di una discussione nel merito delle censure sollevate dai ricorrenti.

Ma l´organo giurisdizionale che ha competenza in materia di bacini idrici è andato anche oltre, precisando che «in un´ottica di comparazione degli opposti interessi, appare allo stato prevalente quello della sicurezza idraulica». Un punto a favore di chi sostiene la necessità e l´urgenza del bacino, tra cui il consigliere regionale Costantino Toniolo.

«L´interesse pubblico - afferma l´esponente del Pdl - ovvero quello di decine di migliaia di persone che abitano a valle di Caldogno lungo l´asta del Bacchiglione, prevale su quello di alcuni privati che vedrebbero i loro appezzamenti per alcuni periodi dell´anno».

L´istanza è stata presentata in primis contro la Regione, che ha approvato il progetto definitivo del bacino, ma sono state avvertite del ricorso anche la provincia, i Comuni di Vicenza e Caldogno, la presidenza del Consiglio e il ministero dell´Ambiente.

Per questa ragione esprime soddisfazione in merito alla decisione del Tribunale il sindaco di Caldogno Marcello Vezzaro, il cui operato (in particolare l´adozione del Piano d´Assetto del territorio a venti giorni dalle elezioni comunali) è stato messo in discussione anche da altri ricorsi presentati da Italia Nostra. «Questo significa che sono assolutamente legittime e giuste le scelte fatte dall´Amministrazione calidonense di dare preminenza all´opera del bacino d´invaso, anche attraverso la veloce adozione del Pat», commenta il primo cittadino.

I 21 punti nei quali gli estensori del ricorso contestano la legittimità dei provvedimenti di approvazione del bacino di laminazione verranno esaminati in una seconda fase, dato che secondo il giudice l´approfondimento istruttorio era «incompatibile con il carattere sommario del giudizio cautelare».

Uno degli appigli ai quali si aggrappano i proprietari è il fatto che il progetto definitivo approvato a novembre 2012 (e che prevede un invaso da 3,8 milioni di metri cubi, diviso in due casse) differisce in maniera significativa dal progetto preliminare del 2003, che indicava la realizzazione di tre bacini di laminazione, due lungo gli affluenti del Retrone (torrente Onte a Sovizzo e roggia Dioma a Vicenza) e uno sul Timonchio a Caldogno.
I ricorrenti continuano inoltre a contestare il meccanismo e i valori economici della servitù di allagamento, anche dopo che questi sono stati aggiornati al rialzo in seguito alla trattativa con Coldiretti.
«Ora che vi sono i progetti e le risorse - conclude il consigliere regionale Toniolo - e sono saltati tutti gli impedimenti (ricorsi al Tar, Consiglio di Stato e Tribunale superiore delle acque pubbliche), invito amministratori e tecnici a rimboccarsi le maniche e a dare attuazione al più presto alle procedure di gara per mettere in cantiere l´opera».

La commissione è già al lavoro e l´aggiudicazione dell´appalto è prevista entro il mese di giugno.

Scuola Infanzia Parrocchiale
Teatro Gioia
Invaso
Pro Loco
Fidas Vicenza
 Acque Vicentine - bolletta web
Il Quotidiano della P.A.
Referendum
Calcolo IUC
istituto
ulls6
Fidas - Gruppo Caldogno
Unione Comuni
Happy Cinzia
c4
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it