Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Home » Il Comune » Comunicati stampa » lettura Comunicati stampa
Comunicati stampa
Zanco: «Da Tina Merlin passo al dopo Vajont»
Data: sab 18 mag, 2013

Uno spettacolo come “Tina Merlin, voce libera”, di e con Patricia Zanco, di scena stasera alle 21 al Teatro Gioia di Caldogno (ingresso libero), non può mai lasciare indifferenti. A 50 anni dalla “tragedia annunciata” del Vajont, l´attrice vicentina ha deciso, con la coregista Daniela Mattiuzzi e con Francesco Niccolini alla drammaturgia, di riprendere in mano il suo collaudatissimo “A perdifiato, ritratto in piedi di Tina Merlin”, dedicato alla giornalista che portò avanti una inascoltata e ostacolata battaglia perché quella diga non venisse messa in funzione. Da questo lavoro nascerà in autunno “L´onorata società (Vajont dopo Vajont)”, del quale l´appuntamento di Caldogno è il primo passo.

Cosa si vedrà a Caldogno?

Più che altro si ascolterà, in linea con il progetto-lettura di Arteven. Proporremo alcuni degli inediti su cui stiamo lavorando per la nuova produzione, nella speranza di averne un primo confronto col pubblico.

Il suo è un teatro che smuove le coscienze...

Lo vorrei considerare un impegno forte nei confronti di una verità, un tentativo di non far passare tragedie come quella del Vajont minimizzandole come eventi accidentali. Allora lo Stato rinunciò ad essere Stato per l´interesse privato di un´azienda: ma se l´economia determina le scelte politiche, con blandizie di “necessità” e spesso con la violenza, capiamo che è la politica ad essere mossa dall´economia e dalla finanzia, e non il contrario.
Come è cambiato lo spettacolo negli anni?

Dieci anni fa il titolo iniziale era proprio “Tina Merlin, una voce libera”, ma all´epoca abbiamo lavorato su Tina come donna: non affrontavamo nemmeno il tema del giornalismo, ma il suo percorso biografico per raccontare un pezzo di storia dell´Italia, fino alla fine della guerra quando divenne staffetta partigiana e questo le cambiò la vita; divenne giornalista quasi per caso, dopo aver mandato dei racconti a L´Unità. Dieci anni più tardi, sento la necessità di riparlare di quella storia, ma non tanto di Tina quanto dei fatti che ci collegano al nostro tempo e alla considerazione che le logiche del profitto portano solo tragedie.

Perché il teatro serve anche a non dimenticare...

Brecht diceva. “Quello che succede ogni giorno non trovatelo naturale". Mai abituarsi al male. Il teatro può chiedere attenzione attorno a delle vicende e provare a mettere un altro sguardo nelle cose.

 Acque Vicentine - bolletta web
Happy Cinzia
Fidas - Gruppo Caldogno
Invaso
Unione Comuni
c4
Scuola Infanzia Parrocchiale
Referendum
Teatro Gioia
Pro Loco
Fidas Vicenza
ulls6
Calcolo IUC
Il Quotidiano della P.A.
istituto
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it