Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Costi contabilizzati

L'art. 32 comma 2 lett. a prevede che le Pubbliche Amministrazioni, individuati i servizi erogati agli utenti, sia finali che intermedi, ai sensi dell'articolo 10, comma 5, pubblichino i costi contabilizzati, evidenziando quelli effettivamente sostenuti e quelli imputati al personale per ogni servizio erogato e
il relativo andamento nel tempo.

Garantire, socialmente ed economicamente, un accettabile equilibrio tra il soddisfacimento della domanda di servizi avanzata dal cittadino ed il costo posto a carico dell'utente assume un'importanza rilevante.

Questa considerazione contribuisce a spiegare perché il legislatore abbia regolato in modo del tutto particolare i diversi tipi di servizi erogati dall'Ente, dando ad ognuno di essi una specifica connotazione giuridica e finanziaria.

La normativa vigente opera, infatti, una netta distinzione tra i servizi a domanda individuale, i servizi a carattere produttivo e i servizi istituzionali.

Questa suddivisione in tre distinte classi trae origine dalla diversa natura economica, finanziaria, giuridica e organizzativa di queste prestazioni.

Dal punto di vista economico:

  1. i servizi a carattere produttivo tendono ad autofinanziarsi e quindi operano in pareggio o producono utili di esercizio;
  2. i servizi a domanda individuale vengono in parte finanziati da tariffe pagate dagli utenti e in parte dalle risorse dell'Ente
  3. i servizi istituzionali sono generalmente gratuiti e, quindi, finanziati con le risorse dell'Ente o erogati da Stato e Regione.

Dal punto di vista giuridico-finanziario:

  1. i servizi a carattere produttivo sono interessati solo occasionalmente da norme giuridiche, che riguardano generalmente la determinazione di parametri di produttività o operazioni straordinarie di ripiano dei deficit eventualmente accumulati dai gestori
  2. i servizi a domanda individuale sono sottoposti a un regime di controlli finanziari sia in sede di redazione del bilancio di previsione sia in sede consuntiva
  3. i servizi istituzionali contribuiscono a determinare, tramite le norme sul nuovo ordinamento della finanza locale, il livello dei trasferimenti dallo Stato agli Enti Territoriali.
Servizi indispensabili

I servizi indispensabili sono quelli considerati obbligatori perché esplicitamente previsti dalla legge e il loro costo è generalmente finanziato attingendo dalle risorse generiche a disposizione dell'Ente.

Tali servizi sono caratterizzati dal fatto che l'offerta non è in funzione della domanda: ne consegue che la loro offerta da parte dell'Ente deve, comunque, essere garantita, prescindendo da qualsiasi giudizio sulla economicità.

Qui l'analisi dei costi dei servizi indispensabili riferiti al triennio 2010-2012.

 

Servizi a domanda individuale

I servizi a domanda individuale raggruppano le attività gestite dal Comune che non siano intraprese per obbligo istituzionale, che vengono utilizzate a richiesta degli utenti e che non siano gratuite per legge.

E' evidente che la quota del costo della prestazione non addebitata agli utenti produce una perdita nella gestione del servizio che viene indirettamente posta a carico di tutta la cittadinanza.

La scelta del livello tariffario ha preso in considerazione numerosi aspetti come l'impatto sul bilancio, il rapporto tra prezzo e qualità del servizio, l'impatto dell'aumento della tariffa sulla domanda, il grado di socialità e altri fattori politico/ambientali.

Qui l'analisi dei costi dei servizi a domanda individuale riferiti al triennio 2010-2012.

 

Servizi diversi

Rientrano in questa categoria quelle attività che richiedono una gestione ed una organizzazione di tipo privatistico: la gestione dell'acquedotto, del gas metano, le farmacie comunali, la centrale del latte, ecc.

Il legislatore ha previsto che l'Ente deve provvedere alla gestione dei servizi pubblici che abbiano per oggetto produzione di beni ed attività rivolte a realizzare fini sociali e a promuovere lo sviluppo economico e civile della comunità locale.

Questo tipo di prestazioni, analoghe a quelle prodotte dall'impresa privata, richiede un sistema organizzaivo adeguato.

A tale scopo il legislatore precisa che questi servizi possono essere gestiti nelle seguenti forme:

  • in economia (quando per modeste dimensioni e per le caratteristiche del servizio non sia opportuno costituire un'istituzione o un'azienda)
  • in concessione a terzi (quando sussistono ragioni tecniche, economiche e di opportunità sociale)
  • a mezzo di azienda speciale (anche per la gestione di più servizi di rilevanza economica ed imprenditoriale)
  • a mezzo di istituzione (per l'esercizio di servizi sociali senza rilevanza imprenditoriale)
  • a mezzo di società per azioni o a responsabililtà limitata a prevalente capitale pubblico locale costituite o partecipate dall'Ente titolare del pubblico servizio, qualora sia opportuna, in relazione alla natura o all'ambito territoriale del servizio, la partecipazione di più soggetti pubblici o privati.

Qui l'analisi dei costi dei servizi diversi riferiti al triennio 2010-2012.

Pro Loco
 Acque Vicentine - bolletta web
Fidas Vicenza
istituto
c4
Unione Comuni
Scuola Infanzia Parrocchiale
Teatro Gioia
Calcolo IUC
ulls6
Referendum
Fidas - Gruppo Caldogno
Invaso
Il Quotidiano della P.A.
Happy Cinzia
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it