Comune di Caldogno (VI)

Sito web ufficiale del Comune di Caldogno

- Inizio della pagina -
SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IUC 2015
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Estate ragazzi 2017
Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Pannello Scelta Versione



- Inizio della pagina -
Home » Il Comune » Uffici comunali (pagina nascosta) » Carta di identità
Carta di identità

E' un documento di riconoscimento rilasciato dal Comune ai cittadini residenti e non residenti ma temporaneamente dimoranti a Caldogno, ed ai cittadini italiani residenti all'estero (iscritti all'AIRE - Angrafe Italiani Residente all'Estero di Caldogno), valido per l'espatrio negli Stati UE e nei paesi con i quali ci sono particolari accordi internazionali.

Deve essere richiesta direttamente dall’interessato presso lo sportello Anagrafe con 3 fotografie formato tessera uguali e recenti e la carta d’identità precedente che deve essere ritirata, o un documento di riconoscimento valido, in mancanza del quale, è necessaria la presenza di due testimoni maggiorenni, in possesso di un documento valido, che devono attestare l'identità del richiedente.

Nel caso di smarrimento o furto della carta d’identità precedente, deve essere presentata anche la denuncia fatta presso un’autorità di pubblica sicurezza.

Per l'espatrio dei minori è necessario anche l'assenso dei genitori.

Per i cittadini stranieri è un documento valido solo sul territorio italiano.

 

Validità

A decorrere dal 26 giugno 2008, ai sensi del D.L. 112/2008, convertito in Legge 6/8/2008 n. 133, la carta di identità vale dieci anni. Pertanto, sulle carte di identità in corso di validità al 25 giugno 2008, (purché siano in buono stato cioè non plastificate, né tagliate o manomesse) viene apposto sul vecchio documento un timbro di proroga della validità e può essere richiesto dall'interessato o da persona diversa, purché munita di delega.

Inoltre dal 2012 le nuove carte d’identità sono rilasciate con validità fino alla data, corrispondente al giorno del compleanno del titolare, immediatamente successiva alla scadenza che sarebbe altrimenti prevista per il documento medesimo

Attenzione: Molti paesi stranieri, il cui elenco si trova specificato nel sito della Polizia di Stato, non riconoscono la validità del timbro di proroga.

Pertanto, nel caso si intenda entrare nei predetti Stati, il Ministero dell’Interno con Circolare n.23/2010 consiglia di richiedere una nuova carta di identità in sostituzione di quella prorogata.

Si ricorda che, comunque, il passaporto è documento valido per recarsi in tutti gli stati e non necessita più dell’apposizione della marca di concessione governativa annuale (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria).

 

Carta d’identità per minori

Il decreto stabilisce, inoltre, una durata variabile del documento in rapporto alle fasce d'età:

  • validità di 3 anni per i minori di 3 anni;
  • validità di 5 anni per la fascia di età dai 3 ai 18 anni;
  • validità di 10 anni dai 18 anni.

La Circolare 15 del 26 maggio 2011 del Ministero degli Interni chiarisce alcuni elementi:

  • al fine del rilascio ai minori della carta d'identità valida per l'espatrio, è necessario l'assenso di entrambi i genitori, espresso direttamente allo sportello all’atto della richiesta sulla modulistica già predisposta , anche nel caso di genitori separati o divorziati che si siano dati esplicito assenso nella sentenza di separazione o divorzio. Nel caso di presenza di tutore, dovrà essere presentato anche l’atto di nomina. La carta di identità del minore deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni, analogamente al passaporto, fermo restando che tale firma sarà omessa in tutti i casi di impossibilità a sottoscrivere.
  • per il minore di 14 anni, l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio è "subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato - su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla questura o dalle autorità consolari - il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato";
  • suggerisce ai genitori di munirsi, per agevolare il passaggio delle frontiere, "di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore (es. certificato di nascita con indicazione di paternità e maternità)". Se la nascita è stata dichiarata nel Comune di Caldogno, tale documento viene fornito direttamente assieme alla carta d’identità.
  • precisa infine che le nuove disposizioni relative al rilascio e alla durata di validità del documento ai minori si applicano anche alle carte d'identità non valide per l'espatrio, rilasciate ai cittadini stranieri.

A partire dal 24 gennaio 2012, data di entrata in vigore del decreto legge 24 gennaio 2012, n.1, la carta di identità valida per l’espatrio rilasciata ai minori di età inferiore ai quattordici anni può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci. Per le carte d’identità già rilasciate, può essere richiesta l’aggiunta di tale dato. Ove la carta di identità riporti il nome dei genitori o di chi ne fa le veci, non è necessario munirsi di documentazione idonea a comprovare la titolarità della potestà sul minore.

Attenzione: i minori di 18 anni che intendano entrare in Croazia non accompagnati da almeno uno dei genitori, dal 01/01/2008 devono dotarsi di un documento ulteriore da esibire alle autorità di frontiera Croate (salvo alcune eccezioni). Il documento compilato deve essere firmato dagli esercenti la potestà parentale (genitori o tutore), e la firma degli stessi deve essere autenticata da un Notaio o dalle autorità italiane competenti. Per l’Italia è sufficiente recarsi in Comune. L’autentica viene fatta presentando il modello compilato e una marca da bollo da € 16,00 + € 0,52 in contanti per diritti di segreteria (modello per Croazia).

Tempi di rilascio: 2 giorni lavorativi dal momento della richiesta.

 

Dove

Ufficio Anagrafe del Comune di Caldogno: Via Dante Alighieri, 97 - tel. 0444 901525

 

Quando
  • Dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 12.45
  • Il sabato dalle 9.00 alle 12.15
  • Il pomeriggio del lunedì dalle 14.30 alle 18.00
  • il pomeriggio del mercoledì dalle 17.00 alle 18.00

 

Passaporto

Il passaporto è un documento valido per l'espatrio e può essere ottenuto da tutti i cittadini italiani.

Il passaporto ha durata decennale. Alla scadenza della validità, riportata all'interno del documento, non si rinnova ma si deve richiedere l'emissione di un nuovo passaporto.

Attenzione: Si avvisano i cittadini che a decorrere dal 26 giugno 2012 i minori potranno viaggiare all'estero solo se titolari di un documento individuale (passaporto o carta di identità). Pertanto tutti i minori che intendano viaggiare all'estero e siano iscritti sul passaporto dei genitori devono dotarsi, dalla data sopra indicata, di un proprio documento di viaggio.

 

Come fare

Per avere maggiori informazioni sul passaporto e sulla documentazione da allegare, visitare il sito della Polizia di Stato.

Attenzione: prima di partire si raccomanda sempre di visitare il sito ViaggiareSicuri del Ministero Affari Esteri. Selezionare poi dal menù a tendina il paese dove intendete recarvi ed avrete tutte le informazioni di cui avete bisogno per il viaggio inclusa l'indicazione per l'eventuale validità residua richiesta per il passaporto.

 

Dove

La domanda deve essere presentata presso la Questura competente per residenza, domicilio o dimora del richiedente.

A Vicenza: Questura - Viale Mazzini, 213 - Vicenza

Centralino tel. 0444/337511- Ufficio passaporti tel.0444/337520

A partire dal 2010 è necessaria la presenza fisica del richiedente in Questura, per l’acquisizione delle impronte digitali e della firma digitalizzata.

Pertanto la pratica non può più essere ritirata dal Comune, che può solo prenotare l’appuntamento online.

 

Quando

Su appuntamento da prenotare sul sito: https://www.passaportonline.poliziadistato.it/

Al momento della prenotazione sarà possibile stampare tutta la modulistica con le indicazioni sui documenti da presentare, nonché la domanda già compilata.

In caso di difficoltà ad effettuare direttamente la prenotazione, ci si può rivolgere all’Ufficio Anagrafe che prenoterà l’appuntamento per il cittadino.

Per informazioni: tel. 0444 901525.

 

Riferimenti normativi:
  • Legge n. 1185 del 21/11/1967
  • Decreto Legge n.112/2008
  • Decreto Legge n. 70/2011
  • Decreto Legge n. 1/2012
  • Circolare del Ministero dell’Interno n. 23 del 28/07/2010
  • Circolare del Ministero dell’Interno n. 15 del 26/05/2011
  • Circolare del Ministero dell’Interno n. 1 del 27/01/2012
  • Nota esplicativa del Ministero degli Affari Esteri del 08/03/2012
  • Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza n. 773 del 18/06/1931
istituto
Unione Comuni
Teatro Gioia
Invaso
 Acque Vicentine - bolletta web
Pro Loco
Fidas Vicenza
Happy Cinzia
ulls6
Calcolo IUC
Fidas - Gruppo Caldogno
Scuola Infanzia Parrocchiale
Il Quotidiano della P.A.
Referendum
c4
- Inizio della pagina -
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it