Comune di Caldogno (VI)

Iscrizioni anagrafiche e cambi di indirizzo

SMS Alert Informazioni sul servizio
Registrati ora
Accedi al tuo profilo
Calcolo IMU-TASI
Sedute del consiglio comunale online
Consultazioni elettorali 31 maggio 2015
Villa Caldogno
Villa Caldogno e Bunker - Eventi estate 2018
Centri estivi 2018

Comune di Caldogno

Via Dante Alighieri, 97
Tel: 0444-901514
Fax: 0444-905202 
C.FISC.  80007410246
P.I.V.A. 01623290242
caldogno.vi@cert.ip-veneto.net

Il nostro Comune utilizza il 100% di energia verde

Pannello Scelta Versione



Home » Il Comune » Uffici comunali (pagina nascosta) » Iscrizioni anagrafiche e cambi di indirizzo
Iscrizioni anagrafiche e cambi di indirizzo
Il cittadino che si trasferisce a Caldogno provenendo da un altro comune o dall'estero, o cambia indirizzo all’interno del Comune, deve segnalare all'ufficio Anagrafe il cambio di residenza entro 20 giorni dalla data del trasferimento.

Le dichiarazioni di residenza si ricevono allo sportello SOLO SU APPUNTAMENTO, prenotabile al n. 0444/901525.

Si prega di rispettare la massima puntualità in quanto, in caso di ritardo, verrà fissato un nuovo appuntamento.

Nel caso di sopravvenuta impossibilità a presentarsi all’appuntamento si prega di avvisare l’ufficio.



Come fare:

Presentarsi, previo appuntamento, presso lo sportello Anagrafe, sito presso il Municipio in Via Dante Alighieri n. 97, con la seguente documentazione:
• modulo concernente la dichiarazione di residenza debitamente compilato e sottoscritto da tutti i componenti maggiorenni della famiglia;
• fotocopia di un documento di identità di tutti i componenti maggiorenni della famiglia;
• documentazione che comprovi il titolo in base al quale si occupa legittimamente l‘abitazione (rogito, contratto locazione, assenso scritto del proprietario, ecc…)
• eventuale fotocopia della patente di guida (solo se trattasi di documenti italiani), del tesserino del codice fiscale di tutti i familiari che cambiano residenza e, se in possesso, di un documento di identità dei minori (documenti utili per agevolare i controlli da parte dell’ufficio, ma non necessari ai fini della ricevibilità della pratica);

In base al Decreto-Legge 9 febbraio 2012 n. 5 e alla circolare applicativa del Ministero dell'Interno-Dipartimento Affari interni e Territoriali del 27 aprile 2012 n. 9, a partire dal 9 maggio 2012 è possibile effettuare il cambio di residenza senza recarsi personalmente allo sportello anagrafico, ma utilizzando, in via sostitutiva, una delle seguenti modalità alternative di invio della dichiarazione di residenza, (corredata dai documenti sopra specificati in fotocopia):
• tramite posta raccomandata, indirizzando la busta a: Servizi Demografici del Comune di Caldogno, Via Dante Alighieri n. 97, 36030 Caldogno (VI);
• via fax, al n. n. 0444/905202 oppure 0444/901522;
• per via telematica, all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata: caldogno.vi@cert.ip-veneto.net oppure demografici.comune.caldogno.vi@pecveneto.it (abilitate a ricevere mail anche da indirizzi di posta non certificata).

Quest'ultima possibilità è consentita solo ad una delle seguenti condizioni, in alternativa:
1. che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale il cui certificato sia rilasciato da un certificatore accreditato;
2. che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica o della carta nazionale dei servizi;
3. che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
4. che la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
Il cittadino che dichiara il cambio di residenza deve compilare gli appositi campi del modulo di richiesta, indicando per tutti i componenti della famiglia intestatari di veicoli ed in possesso di patente di guida italiana, gli estremi della targa del veicolo e della patente di guida. In seguito il Ministero dei Trasporti - Direzione Generale della Motorizzazione Civile - invierà a casa l'adesivo recante il nuovo indirizzo, da incollare sul libretto di circolazione dell'auto. Per la patente, dal 2 febbraio 2013 non vengono più inviati i tagliandi di aggiornamento. Si sottolinea che i dati relativi alla patente di guida e alle targhe dei veicoli intestati non sono fondamentali al fine di perfezionare la pratica di iscrizione anagrafica, tuttavia la normativa vigente in materia di codice della strada prevede una sanzione amministrativa piuttosto elevata per il mancato aggiornamento dell’indirizzo della carta di circolazione dei veicoli. Qualora, entro il termine di sei mesi, il cittadino non abbia ricevuto i suddetti adesivi, potrà contattare telefonicamente la Motorizzazione Civile al numero verde 800232323, per richiedere informazioni sullo stato della pratica e il rinvio degli adesivi non pervenuti.

Per ottenere l'iscrizione anagrafica presso il Comune di Caldogno o per effettuare un cambio di indirizzo all’interno dello stesso Comune è necessario inoltre abitare effettivamente all’indirizzo dichiarato e avere titolo per occupare legittimamente l’abitazione. Ai fini della ricevibilità delle dichiarazioni di residenza, così come previsto dal D.L. n. 47 del 28/03/2014, è infatti necessario specificare il titolo in base al quale si occupa legittimamente l‘abitazione, ed eventualmente allegare documentazione utile (rogito, contratto locazione, assenso scritto del proprietario, ecc…) per facilitare i controlli sulla titolarità dell’occupazione dell’alloggio da parte di questo ufficio. Se colui che si trasferisce beneficia di una occupazione non registrata all’Agenzia delle Entrate, il proprietario dell’immobile deve rendere una dichiarazione di assenso, allegando copia del documento di riconoscimento (vedasi modulistica in calce).

Per gli stranieri la procedura è la seguente:
1. il cittadino extracomunitario deve produrre, oltre a quanto sopra descritto e con le modalità di inoltro già indicate, anche la documentazione di cui all’allegato A.
2. il cittadino appartenente alla Comunità Europea e i cittadini dell'Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera e San Marino, dovranno produrre, oltre a quanto sopra descritto e con le modalità di inoltro già indicate, anche la documentazione di cui all’allegato B.

Qualora si desideri venga registrato in anagrafe il rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, il cittadino non italiano deve allegare i certificati riguardanti gli eventi di stato civile avvenuti all’estero (nascita/matrimonio), in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti.

Gli utenti sono invitati a presentarsi con i documenti in originale e già in fotocopia.

Attenzione: il modulo di dichiarazione di residenza sarà considerato irricevibile nei seguenti casi:

• quando il modulo e/o la documentazione ad esso allegata risulta parzialmente o totalmente illeggibile;
• quando non sono compilati i campi obbligatori contrassegnati dall’asterisco;
• quando il modello non è sottoscritto dal richiedente e da tutti i componenti maggiorenni della famiglia;
• quando non è stato allegato il documento d'identità del richiedente e degli altri componenti maggiorenni della famiglia;
• quando mancano i documenti previsti nell’allegato A per i cittadini extra-comunitari
• quando non è indicato il titolo di occupazione dell’immobile, obbligatorio ai fini dell’iscrizione/variazione anagrafica (ai sensi dell’art.5 del D.L. 28/04/2014 n.47, convertito in Legge 23/05/2014 n.80 “Lotta all’occupazione abusiva di immobili – salvaguardia degli effetti di disposizioni in materia di contratti di locazione”).
Si ricorda infine che sarà necessario aprire una nuova utenza dei rifiuti o comunque informare l’ufficio SORARIS del cambio abitazione, presentando l’apposito modello direttamente all’ufficio SORARIS, durante gli orari di apertura dello sportello in sede comunale indicati nell’informativa, ma anche in fotocopia a questo ufficio.

Iter della pratica migratoria

In base al disposto del Decreto-Legge 5/2012, le registrazioni delle richieste di residenza, inviate all'Ufficio Anagrafe, tramite le modalità sopra descritte, verranno effettuate dall'Ufficiale d'Anagrafe entro i due giorni lavorativi successivi alla presentazione delle stesse. Nel caso di provenienza da altro Comune, da questo momento sarà anche possibile l'emissione dei soli certificati di residenza e stato di famiglia, limitatamente alle informazioni documentate (per tutti gli altri certificati, compresa la carta d'identità, bisognerà attendere l'invio successivo dei dati personali completi a cura del Comune di provenienza, l'accertamento dei requisiti previsti e l'esibizione di idonea documentazione ove necessiti).
Successivamente alla registrazione delle richieste di residenza, l'Ufficiale d'Anagrafe dovrà provvedere a verificare la veridicità di quanto dichiarato dal richiedente, tramite appositi accertamenti in loco.

Sanzioni

Ai sensi dell'art. 5 co 4 e 5 del D.L. 5/2012 e dell'art. 75 del D.P.R 445/2000, le dichiarazioni non corrispondenti al vero comporteranno la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione mendace (perdita dell'ultima residenza e ripristino della situazione preesistente), nonché la segnalazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza, da parte dell'Ufficiale d'Anagrafe, delle discordanze tra le dichiarazioni rese dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti.
In base all'art. 76 D.P.R. 445/2000, chiunque rilascia dichiarazioni non veritiere è punito ai sensi del Codice penale e delle leggi speciali in materia.

Dove

• Presentandosi PREVIO APPUNTAMENTO all’Ufficio Anagrafe ubicato in Via Dante Alighieri n. 97 a Caldogno (per fissare l’appuntamento tel n. 0444/901525) Si prega di rispettare la massima puntualità in quanto, in caso di ritardo, verrà fissato un nuovo appuntamento. Nel caso di sopravvenuta impossibilità a presentarsi all’appuntamento si prega di avvisare l’ufficio.
• Tramite posta raccomandata, indirizzando la documentazione sopra elencata a: Servizi Demografici del Comune di Caldogno, Via Dante Alighieri n. 97, 36030 Caldogno (VI);
• Via fax, al n. 0444/905202 oppure 0444/901522;
• per via telematica, trasmettendo la documentazione sopra elencata all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata: caldogno.vi@cert.ip-veneto.net oppure demografici.comune.caldogno.vi@pecveneto.it (abilitate a ricevere mail anche da indirizzi di posta non certificata)

Modulistica:

modulo per la dichiarazione di residenza per n. 3 componenti
modulo per la dichiarazione di residenza per n. 7 componenti
modulo per utenza rifiuti e informativa sportello SORARIS
assenso del proprietario nel caso in cui non vi sia un contratto registrato
assenso del proprietario nel caso in cui vi sia un contratto d’affitto o comodato d’uso gratuito con persona diversa rispetto a quella che trasferisce la residenza
modulo per dichiarare, da parte del conduttore, l’assenza di provvedimenti di sfratto esecutivo relativamente all’immobile oggetto del contratto d’affitto

Riferimenti normativi:

Legge n. 1228/1954
D.P.R. n. 223/1989 come modificato dal D.P.R. 154/2012
Circolare del Ministero dell’Interno n.9 del 27 aprile 2012
Circolare del Ministero dell’Interno n. 14 dell’1 settembre 2014
Pro Loco
Invaso
 Acque Vicentine - bolletta web
Scuola Infanzia Parrocchiale
Teatro Gioia
Happy Cinzia
Fidas - Gruppo Caldogno
Il Quotidiano della P.A.
ulls6
istituto
Calcolo IUC
Fidas Vicenza
Unione Comuni
- Inizio della pagina -
Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il portale del Comune di Caldogno (VI) è un progetto realizzato da Idee Italiane Group. con il CMS ISWEB ®
Comune di Caldogno: Tel  : 0444-901514    Fax : 0444-905202  - C.FISC.  80007410246  -  P.I.V.A. 01623290242
Il progetto Comune di Caldogno (VI) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it