Disposizioni in ordine al risarcimento dei danni causati da impatto con fauna selvatica in attraversamento di sedi stradali

Pubblicata il 12/04/2021

La Regione Veneto, considerando l’accentuata frequenza del fenomeno di danni causati da impatto con fauna selvatica in attraversamento di sedi stradali nella maggior parte del Veneto, ha emesso dei chiarimenti in merito alla modalità di presentazione della denuncia per ridurre i tempi di definizione dei sinistri.
La Regione Veneto informa preventivamente, nel rispetto del principio di trasparenza verso i cittadini che, ai sensi art. 5, c.3 delle Disposizioni in oggetto (pubblicata anche nella pagina del sito Internet della Regione del Veneto, https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=3057467), potrà darsi corso all’apertura/gestione del sinistro, solo qualora, in allegato al modulo di denuncia, venga presentata completa la seguente documentazione:
  • RELATIVA ALLA PARTE DANNEGGIATA: copia di un valido documento di riconoscimento e del codice fiscale del danneggiato (o del suo rappresentante legale), copia del mandato di rappresentanza eventualmente conferito a terzi; copia integrale della patente di guida del conducente, della carta di circolazione e del contratto di assicurazione del veicolo;
  • A PROVA DEL FATTO STORICO: rapporto/verbale di Autorità Pubblica intervenuta tempestivamente, che accerti il sinistro; nell’impossibilità accertata di intervento delle autorità pubbliche, dichiarazioni testimoniali (corredate da copia di un valido documento di riconoscimento dei testimoni); foto del luogo del sinistro tratte nell’immediato post-evento;
  • A PROVA DEL DANNO: relativo preventivo di dettaglio tecnico ed economico del danno riportato, emesso da carrozzeria/officina meccanica o altro soggetto abilitato (con eventuale dichiarazione di non recupero dell’IVA da parte del danneggiato); foto delle parti del veicolo danneggiate (non più di 8 foto complessive)
Il modulo di denuncia e richiesta risarcitoria con firma autografa e documentazione allegata dovranno essere trasmessi alla Regione del Veneto con le modalità descritte alla pagina del sito Internet della Regione del Veneto, https://www.regione.veneto.it/article-detail?articleId=3057467.
Si è, infatti, rilevato come le circa 500 denunce/anno di “sinistri fauna selvatica” pervengano alla Regione del Veneto, in gran parte senza il completo corredo della documentazione richiesta, con pesanti conseguenze negative sulla tempistica di definizione del sinistro (accoglimento o rigetto) da parte dell’Assicuratore e (in caso di accoglimento) sulla liquidazione e pagamento degli importi dovuti.
Nella convinzione che il puntuale rispetto di quanto sopra disposto possa contribuire alla riduzione delle tempistiche di definizione dei sinistri e al contenimento delle spese accessorie a carico delle parti, si ringrazia fin da ora per la collaborazione che si vorrà prestare alla diffusione più capillare possibile della presente.
torna all'inizio del contenuto